Numero Verde: 800 030.635 / network@odontoiatriaprivataitaliana.it

Implantologia computer assistita

28 Oct, 2013

Implantologia computer assistita

L’Implantologia Computer Assistita è una tecnica di Implantologia che permette di visualizzare la struttura ossea del paziente come un modello tridimensionale su un computer e simulare l’intervento chirurgico virtualmente

L’intervento viene pianificato al computer con l’ausilio di un software dedicato con importanti vantaggi sia per l’operatore che per il paziente, poiché riduce considerevolmente le operazioni cliniche riducendo contemporaneamente il trauma al paziente.

In pratica il paziente esegue la TAC presso un centro radiologico in grado di fornire le immagini assiali della scansione TAC in file in formato DICOM.3 e trasferirli su CD-ROM.

I file vengono caricati sul computer, acquisiti dal software di implantologia virtuale e dopo opportune calibrature si rende visibile la struttura tridimensionale dell’arcata dentaria del paziente.

Questo modello può essere visto sotto ogni angolazione e sezionato in qualsiasi punto in tal modo è possibile calcolare lo spessore e la densità dell’osso, individuare tutte le strutture anatomiche adiacenti (denti, nervo alveolare, seno mascellare) al sito dove si è deciso di inserire l’impianto in modo preciso e quindi prevenire ogni possibile rischio di ledere le stesse.

Viene poi simulato l’intervento applicando l’impianto virtualmente sul modello tridimensionale per diametro e lunghezza in base agli spessori ossei disponibili rispettando le strutture anatomiche presenti, visualizzabile contemporaneamente anche nelle sezioni radiologiche di quel determinato punto.

Una volta completata la pianificazione dell’intervento al computer, il file ottenuto viene inviato ad un centro di elaborazione, che con una metodica CAD-CAM, realizza una guida chirurgica che guiderà poi le frese nella preparazione del sito implantare nella massima sicurezza, con la certezza di preparare il sito implantare preciso e perfettamente corrispondente a quello realizzato con il software.

Alcune guide chirurgiche permettono di avere la certezza oltre che della posizione e dell’angolazione, anche della profondità. Con queste metodiche, in pratica, l’inserimento degli impianti può avvenire nella maggioranza dei casi, senza l’apertura del lembo chirurgico (tecnica flapless). Si può eseguire cioè una chirurgia alla “cieca”, senza nessun rischio, perché si conosce in anticipo la direzione che seguiranno le frese attraverso la guida.

Non essendoci incisione di lembi chirurgici, non c’è la necessità di punti di sutura dopo l’intervento con notevole riduzione del dolore (quasi mai presente ) e assenza dell’ edema post-operatorio ed anche i tempi sono ridotti drasticamente con evidenti vantaggi per il paziente.

Inoltre con gli impianti di ultima generazione, in casi selezionati, è possibile inserire la protesi fissa pre-costruita nella stessa seduta chirurgica con innegabili vantaggi per il paziente.

Sostanzialmente oltre a produrre la guida chirurgica viene realizzata anche la protesi che dovrà essere inserita sugli impianti. Ciò è possibile poiché conoscendo in anticipo la posizione precisa degli impianti attraverso il software si riesce a realizzare in anticipo anche la protesi perfettamente congruente ad essi.

Implantologia moderna

La perdita dei denti causa un importante disagio dal punto di vista meccanico, estetico ed anche psicologico.

Liberarsi dalla dentiera è possibile.Più elementi dentali cadono più viene a mancare il supporto per le labbra e le guance, facendo apparire il soggetto molto più anziano della propria età anagrafica. Tale consapevolezza tende a rendere le persone molto vulnerabili ed insicure, portando in alcuni casi a sfuggire il contatto con gli altri, fino a compromettere vita sociale e lavorativa.Cos’è la tecnica All on Four

Con la tecnica All on Four è possibile applicare in poche ore una protesi fissa ancorata a quattro (o sei) impianti. Quattro viti nella mascella superiore e quattro in quella inferiore sono sufficienti per riavere una dentatura fissa completa.

Dott. Giuseppe Cerbone

Rispondi

Your email address will not be published.